WOW.

Apro questo commento con la parola “wow” perché nessun’altra parola sarebbe abbastanza efficace per esprimere il sentimento che pervade lo spettatore alla fine di quest’episodio.

Siamo lasciati senza parole, stupiti da quanto abbiamo visto e mentre dobbiamo ancora riprenderci, nella nostra mente cominciano a incastrarsi i vari pezzi del puzzle cominciato quasi 5 anni fa.

Adoro “Flash”, ho amato tutte le stagioni e ho, come la maggior parte dei fan, una top 10 (facciamo top 20) dei miei episodi preferiti. Tuttavia il 100esimo episodio di The Flash (diretto da Tom Cavanagh, che nella serie interpreta Sherloque Wells) scala la classifica piazzandosi direttamente sul podio. E sapete perché? Perché finalmente abbiamo delle risposte e intuiamo che tutto ciò che viene portato avanti dalla I stagione, anche quei particolari minimi che sembravano senza senso, riceverà una chiarificazione.

Ma procediamo con ordine.

Nel precedente episodio avevamo lasciato i nostri con un grande indizio: la vera identità di Cicada.
Così in questo episodio si comincia subito da questa pista, escogitando un piano per bloccare i poteri del suo pugnale.
Ben presto, però, capiamo che la lotta contro Cicada è solo un pretesto per dare modo ai due velocisti di tornare indietro nel tempo, percorrendo alcune tra le tappe più significative per Barry. The Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiude The Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiudeThe Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiude

Così i due tornano allo scontro finale con Savitar (III stagione), al momento in cui Zoom ruba la velocità a Flash (II stagione) e per sbaglio finiscono nel momento a cui il Barry del passato era già tornato una volta, per chiedere aiuto al primo Harrison Wells (E. Thawne – l’Antiflash). Ed è qui che forse commettono un enorme errore: il Dottor Wells conosce Nora West-Allen prima del dovuto, infatti inizialmente suppone che il suo nome sia Dawn, il che potrebbe essere spiegato in due modi. Nel caso in cui, come nei fumetti DC da cui la serie è tratta, Barry e Iris avessero due figli una delle due potrebbe chiamarsi Dawn; la seconda ipotesi invece riguarda una linea temporale alternativa nella quale Barry e Iris avrebbero potuto chiamare loro figlia Dawn anziché Nora. In ogni caso è stata un’occasione, per gli sceneggiatori, per citare i fumetti DC.

The Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiude

Parlo di errore perché, come si capisce dall’attenzione che Wells-Tawne pone su Nora e dalla scena finale dell’episodio, è qui che l’Anti-Flash capisce di potersi avvalere della collaborazione di Nora West-Allen nel futuro. Infatti vediamo Nora “tornare” nel 2049 per parlare con il suo complice: Harrison Wells imprigionato nel carcere di IH.

Negli episodi precedenti Sherloque aveva dedotto che Nora fosse stata spronata a tornare indietro nel tempo da qualcuno e in quest’episodio ci viene svelato che quel qualcuno è proprio l’arci-nemico di Flash.

Ma non è tutto!
Stiamo per chiudere il cerchio apertosi nel primo episodio della quarta stagione, dove Barry, uscito dalla Forza della velocità in trans, scriveva utilizzando un alfabeto sconosciuto. Stesso alfabeto che Nora usa per scrivere il suo diario –letteralmente-segreto e per comunicare con Wells-Tawne. L’alfabeto, stando alle parole della ragazza, sarebbe stato inventato da lei stessa. Nora è una ragazza abile, colta e intelligente, come ci viene ribadito più volte nel corso della stagione, per cui non è assurdo pensare che sia stata in grado di codificare l’intera Forza della Velocità. The Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiude

Sapendo con chi collabora, ora possiamo finalmente capire come abbia fatto E. Tawne a desumere tutte le informazioni sulla Speed-Force e sul Velocista Scarlatto. Una delle caratteristiche su cui ha sempre insistito la serie, infatti, è come una singola variazione nel corso degli eventi possa generare una linea temporale alternativa, diversa e talvolta anche catastrofica.

Portare Nora indietro nel tempo all’anno 2016 potrebbe aver generato una linea temporale alternativa in cui Wells-Tawne è vivo e collabora segretamente con la ragazza. Lo scopo o il modo in cui l’antagonista sia riuscito a portare dalla sua la giovane West-Allen non ci è dato saperlo, per il momento.
Ad ora sappiamo però che non è una collaborazione trasparente come l’acqua, dato che Nora non sapeva fosse stato lui ad assassinare la sua omonima nonna. Inoltre ci appare chiaro come sia stato sempre il Wells del futuro a spiegare a Nora dei suoi superpoteri (ricordiamo il motivo del rancore della ragazza verso la madre).

The Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiude The Flash 5x08: dal 1° al 100° episodio, un cerchio che si chiude

 

 

 

 

 

Un altro dubbio che mi porto avanti da quando ho iniziato a vedere questa serie tv è come fosse possibile che Harrison Wells riuscisse ad utilizzare Gideon, strumento inventato da Barry Allen. Forse questo episodio mi ha dato una risposta: Nora potrebbe aver dato a Wells libero accesso all’intelligenza artificiale.

I dubbi da chiarire sono molti, ma confido che, presto o tardi, tutti i nodi verranno al pettine, come ci rassicura questo episodio.
The Flash non poteva celebrare i suoi 100 episodi in modo migliore che realizzando un vero e proprio capolavoro.

Non mi resta che menzionare il finale di questo episodio, in cui vediamo apparire una vecchia conoscenza: il Flash di Terra 90, sosia del padre di Barry Allen, in una situazione non proprio piacevole. Questo cliffhanger servirà per introdurre il personaggio nel crossover che vedremo la prossima settimana tra Flash, Arrow e Supergirl.

 

Che dire, se non continuate a seguire la serie e i nostri commenti!