Anche quest’anno siamo in Abruzzo, nella Fedelissima Civitella del Tronto, per rinnovare la nostra adesione alla Tradizione, laddove l’orgoglio cristiano delle Due Sicilie non si piegò all’invasione centralista e statalista piemontese.
Qui anche come relatore per un intervento dal titolo “Augusto Del Noce e il Sessantotto: tra marxismo e surrealismo”

Per ulteriori informazioni visita Controrivoluzione