ULTIMI ARTICOLI

Demetrio Paolin, la fede e la gloria. Un’intervista

Demetrio Paolin vive e lavora a Torino. Autore di romanzi e studi critici, ha collaborato per il «Corriere della Sera» e il «Manifesto». Il...

“Se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarlo”. Oggetto arcaico e delirio

Verso l’oggetto primo d’amore ognuno di noi è debitore anche della propria esistenza soggettiva: è dall’incontro dei nostri bisogni narcisistici primari con le capacità di comprensione empatica dell’oggetto che prende forma il Sé Nucleare, il centro della vita interiore di ciascuno [I, 14, 15]. In condizioni sane, questo stesso oggetto promuove e favorisce lo sviluppo delle funzioni psichiche che garantiscono l’equilibrio interiore ed un adeguato rapporto con la realtà.

Era digitale: tu sei i dati che generi

È passato un po' di tempo dall’entrata in vigore del GDPR e il mondo digitale continua a generare grandi fatturati. L’ottenimento di informazioni sui...

Gabriel Marco, cantautore giramondo

Marco Rizzi, in arte Gabriel Marco, è un giovane biellese che ha fatto del viaggio e della musica i suoi leitmotiv. Illustratore per lavoro, cantautore...

Il silenzio dei deputati

Come tentare di osservare la crisi politica in cui si sta dibattendo l'Italia? Credo possa essere utile ricorrere ad un pensiero di don Luigi Sturzo...

La trasmissione del significante #1 [Humanesimo]

Che cosa rende possibile un evento, qual è la condizione di possibilità di ciò che si sottrae all’anticipazione di qualsiasi possibilità? (Sappiamo infatti che un...